L’Italia e le cam-girl, un fenomeno in costante crescita


Iitalia camgirlITALIA – La passione tricolore per le webcam chat su internet ha ormai numeri ufficiali e assolutamente strabilianti. Si stima infatti che il fenomeno delle cam-girl italiane, ragazze che decidono di spogliarsi in maniera più o meno totale e che nella stragrande maggioranza dei casi arriva a veri e propri spettacolini erotici, si aggiri attorno alle 18.000, con una prevalenza nelle età al di sotto dei 40 anni:, casalinghe frustrate, studentesse universitarie, donne in carriera o semplicemente annoiate passano una media di 6 ore la settimana di fronte alla webcam intrattenendo decine di uomini. All’origine del fenomeno, di importazione americana, il recente business di siti internet che garantiscono introiti fissi dallo streaming grazie a pubblicità e alla possibilità da parte di chi guarda di lasciare mance. Sempre secondo le statistiche, i principali frequentatori di siti di cam-girl sono uomini al di sopra dei 35 anni, con una particolare incidenza nel nord Italia nelle grandi città, Roma e Milano in testa. Si stima inoltre che la spesa media pro capite per gli utenti abituali di tali pagine web sia di quasi cento euro mensili che vanno in buona proporzione nelle tasche delle stesse ragazze. Il fenomeno sta diventando così rilevante dall’aver spinto l’Agenzia delle Entrate a vagliare accertamenti e nuove ipotesi di tassazione; dato che non si tratta di una attività che ricade sotto la tagliola iniqua e bigotta della legge Merlin, agli occhi della legge le cam-chat sono perfettamente legali fintanto che si mantengono le debite età di accesso e utilizzo del servizio, anche i soldi scaturiti finora sono sempre stati valutati come semplici donazioni ma l’esponenziale aumento del traffico  ha spinto gli avvoltoi del fisco a cercare appigli per imporre nuovi balzelli. Il risultato tangibile di questo incredibile fenomeno della rete è la messa in onda di interi spettacoli registrati durante le sessioni di streaming, provocanti e avventi fanciulle che iniziano ad avere un nome e che sono le più ricercate nei motori di ricerca dei siti pornografici. E come non potrebbe essere altrimenti visti i meravigliosi fiori di ragazze che si esibiscono per il puro piacere di mostrare la bellezza del proprio corpo?