L’Europa e la prostituzione, Berlino si riconferma la capitale europea


12paschaGERMANIA – Al contrario di quanto molti credano, specie alla luce dei suoi favoleggianti quartieri a luci rosse, non è Amsterdam la capitale europea del sesso a pagamento e dei divertimenti più trasgressivi. Secondo le ultime cifre pubblicate dall’istituto statistico tedesco, il business della prostituzione legalizzata garantisce un giro d’affari di oltre 15 miliardi di euro all’anno. La sola Berlino è in cima alle città tedesche come numero di divertimenti pro capite, di operatrici del settore e di locali dedicati. Da quando la prostituzione è legale in Germania, non solo si sono abbattute le spese sanitarie relative alla diffusione di malattie veneree ma anche attività relative hanno visto un rapido fiorire. Interi alberghi hanno ristrutturato la loro attività dedicando sempre maggior spazio a confortevoli stante utilizzabili per poche ore, veri e propri nidi d’amore dove fortunati (e fortunate) possono godersi un momento rilassante e allo stesso tempo piccante.

Uno dei più famosi bordelli in terra di Germania è il Pascha, vero tempio del sesso a Colonia. un enorme edificio su più piani dove i clienti passano per dei corridoi tappezzati e scelgono la ragazza (o in alcuni casi le ragazze) col quale avere un po’ di sano divertimento. A quando anche in Italia la civilissima possibilità di scegliere se servirsi o meno di tali opportunità? in attesa che l’abominevole e bigotta Legge Merlin venga abolita, si può sempre fare un viaggetto oltre Reno.